FOX

Promare: il trailer del primo lungometraggio anime di Studio Trigger

di - | aggiornato

Promare è il primo lungometraggio animato di Studio Trigger, la popolare compagnia giapponese attiva dal 2011. A dirigerlo è il maestro Hiroyuki Imaishi che si avventura in uno scontro di fuoco tra due squadre nemiche: i Mad Burnish e i Burning Rescue.

1 condivisione 0 commenti

Condividi

GKIDS ha rilasciato il trailer ufficiale di Promare, il primo lungometraggio animato di Studio Trigger, compagnia con sede a Tokyo e fondata nel 2011 dal produttore Katsuya Matsumoto e dai registi Masahiko Otsuka e Hiroyuki Imaishi.

Il film è già stato distribuito nei cinema giapponesi lo scorso 24 maggio per poi essere proiettato il 12 giugno al Festival Internazionale del Film d'Animazione di Annecy. Adesso Promare si prepara a replicare il suo successo anche negli Stati Uniti, dove arriverà a partire dal prossimo autunno (come evento speciale il 17 e il 19 settembre). Ancora non si parla di una data di rilascio per le sale italiane, ma ci auguriamo naturalmente che venga distribuito al più presto.

Lo stupendo poster originale di PromareSanzigen Animation Studio, Studio Trigger, Xflag

Come possiamo vedere nel trailer che troviamo all'inizio di questo articolo, il film si caratterizza innanzitutto per un disegno coloratissimo, coinvolgente nella sua rappresentazione dei personaggi e degli ambienti e capace di cogliere l'eccitazione provocata dalle numerose sequenze d'azione. Le immagini mozzafiato che vediamo scorrere nel video trasmettono alla perfezione l'audace visionarietà di un regista di talento come Hiroyuki Imaishi, che in precedenza ha lavorato anche a diversi cortometraggi e serie TV.

Nel trailer sentiamo inoltre parlare dei "Burnish", una razza apparsa circa trent'anni prima degli eventi narrati in Promare e diventati col tempo una minaccia da combattere. Lo scontro tra i Burnish e la squadra incaricata dell'annientamento di questi speciali mutanti costituirà il fulcro dell'azione in Promare.

Un primissimo piano di Lio Fotia in una scena del filmHDSanzigen Animation Studio, Studio Trigger, Xflag
Lio Fotia

Trama e altri dettagli

Sono trascorsi trent'anni dalla prima apparizione dei Burnish, una razza di esseri mutanti e muniti di fiamme, che hanno bruciato praticamente mezzo mondo.

Al momento della storia un nuovo gruppo, denominato Mad Burnish, ha deciso di riprendere quest'antica operazione di distruzione di massa. Per fronteggiare la nuova minaccia, è stato quindi istituito il Burning Rescue, un corpo militare incaricato delle operazioni anti-Burnish.

Lo scontro si manifesterà soprattutto attraverso i rispettivi leader: da una parte, Galo Thymos, il comandante dei Burning Rescue; dall'altra, la sua avversaria Lio Fotia, a capo dei Mad Burnish. Chi la spunterà?

Diretto da Hiroyuki Imaishi su sceneggiatura di Kazuki Nakashima, il film è prodotto da Studio Trigger con Sanzigen Animation Studio e Xflag.

Galo Thymos in una scena del filmHDSanzigen Animation Studio, Studio Trigger, Xflag
Galo Thymos

L'uso del cel-shading in Promare

Secondo quanto si legge su Slash Film, Promare utilizza inoltre la tecnica del cel-shading, uno stile non fotorealistico in grado di far apparire alcuni modelli 3D in una versione diversa rispetto a quella originale, dando così l'impressione che gli oggetti siano stati disegnati a mano.

Il procedimento prevede che i modelli vengano inizialmente disegnati a schermo per poi ridefinirne i contorni con delle linee nere. In seguito, viene applicata una texture sulla silhouette tridimensionale così ricavata e vengono quindi selezionati i colori per il riempimento della superficie. I risultati ottenuti sono quelli che vedete nel trailer di Promare.

Voi cosa ne pensate? Vi ispira questo film?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.