FoxAnimation  

I Simpson: il Bar Boe è esistito per un paio di giorni in Texas!

di - | aggiornato

I gestori del Nickel City, bar di Austin, hanno deciso di celebrare lo scorso Halloween trasformando integralmente il proprio locale nella taverna di Boe.

5k condivisioni 0 commenti

Condividi

I Simpson sbarcano anche in Texas! Giusto un paio di settimane fa, se ben ricorderete, vi avevamo parlato del Jet Market di Myrtle Beach, nel South Carolina. Ecco, immaginate di potervi andare a bere una bella Duff, dopo aver comprato un paio di ciambelle!

Certo, dal Jet Market al Bar Boe del mondo reale non passano mica un paio di isolati come a Springfield, ma più di mille chilometri. E non è tutto: qualora andaste adesso al Nickel City, ad Austin, non troverete nulla di più che un bel bar, ma non a tema Simpson.

Questo perché i gestori del locale avevano trasformato il bar nella taverna di Boe soltanto nel periodo di Halloween, rendendo la propria attività davvero identica a quella presente nei Simpson. Pensate, c'erano addirittura le classiche finestre rosse e verdi, corredate dalla storica insegna.

View this post on Instagram

Seymour? Seymour Butz?

A post shared by Nickel City (@nickelcityatx) on

Un’iniziativa, purtroppo, conclusasi l’1 novembre del 2018, data in cui – stando al post pubblicato sul profilo Instagram ufficiale del Nickel City – la skin Boe è stata ufficialmente dismessa. Simpaticissimo, però, il messaggio di ringraziamento dei proprietari del locale, che ci hanno tenuto a sottolineare come fossero grati a Fox USA e ai Simpson per non averli denunciati!

Un grande ringraziamento ai Simpson e a Fox, che non ci hanno inviato alcun tipo di lettera di diffida. Per dirvi grazie, vi consentiremo di utilizzare il marchio Nickel City in un qualsiasi episodio futuro a titolo completamente gratuito!

Va da sé allora come il Bar Boe del Texas, purtroppo, non sia più visitabile: un vero e proprio peccato considerando quanta accuratezza nei particolari fosse stata dedicata all’iniziativa. Dalle vetrate all’insegna, fino all’ingresso del locale, tutto richiamava alla classica taverna del barista più sociopatico di Springfield.

Vota anche tu!

Vi sarebbe piaciuto visitare il Bar Boe realizzato dai titolari del Nickel City?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

E chissà se Boe avrebbe apprezzato un’iniziativa simile, o se al contrario si sarebbe presentato dai ragazzi del Nickel City con il suo classico fare rozzo chiedendogli di smontare tutto e di farsi un bar proprio!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.