FoxAnimation

Hayao Miyazaki e la sua prima creazione in computer grafica [VIDEO]

di -

Never-Ending Man: Hayao Miyazaki, il documentario sul maestro del cinema d'animazione arriva negli Stati Uniti con un rilascio limitato. In Italia il film è uscito come evento speciale il 14 novembre 2017, ma è attualmente disponibile in home video.

4 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il pensionamento di Hayao Miyazaki e il suo ritorno al lavoro grazie ai giovani artisti CGI con cui ha realizzato Boro the Cartepillar è stato filmato in un documentario di Kaku Arakawa. Quest'ultimo si intitola Never-Ending Man: Hayao Miyazaki ed è uscito in Italia il 14 novembre 2017 per un solo giorno come evento speciale.

Se per caso ve lo foste persi, non disperate: potete sempre recuperarlo in Home Video, sia in DVD che in Blu-Ray.

Copertina del Blu-ray di Never-Ending Man: Hayao Miyazaki NHK e Nexo Digital

Il documentario è uscito giovedì 13 dicembre nelle sale statunitensi con un rilascio limitato, ma che proprio domani, martedì 18 dicembre, verrà ampliato in più sale.

Per l'occasione GKids, distributore USA del film, ha rilasciato una nuova clip, visibile all'inizio di questo articolo, che mostra Miyazaki al suo primo incontro con la creazione in computer grafica.

È sorprendente vederlo passare rapidamente dalla genuina curiosità di un bambino al primo giorno di scuola al piglio di un maestro consapevole della propria esperienza sul campo: Miyazaki dà infatti agli artisti CGI preziosi consigli su come muovere Boro per dare più spessore al personaggio animato.

Never-Ending Man: Hayao Miyazaki

Girato con una sola macchina fotografica palmare e senza un team, Never-Ending Man: Hayao Miyazaki traccia un ritratto intimo e toccante del processo e dell'etica del lavoro di una delle figure più venerate dell'animazione. 

Nel 2013 Miyazaki annuncia il proprio ritiro in occasione dell'anteprima veneziana del suo Si alza il vento. Una decisione che però non riuscirà a rispettare del tutto. Incapace di trattenere il suo inarrestabile entusiasmo creativo, il regista si unirà poi agli artisti CGI per un ultimo progetto: il cortometraggio Boro the Cartepillar (ovvero Boro il bruco).

Tuttavia, questo piccolo cortometraggio si trasformerà presto in un lungometraggio che metterà in risalto la dedizione con cui Miyazaki ha sempre approcciato il suo lavoro.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.