FoxAnimation

[Spoiler!]

One Piece: una teoria avrebbe intuito cos'è veramente lo One Piece?

di -

Dopo le ultime informazioni rivelate nel manga di Eiichiro Oda, alcuni fan hanno elaborato una teoria che potrebbe spiegare cos'è effettivamente lo One Piece che dà il titolo al fumetto.

One Piece, ciurma di Rufy Shueisha

875 condivisioni 5 commenti

Condividi

Gli ultimi capitoli usciti in Giappone di One Piece stanno portando rivelazioni sempre più grandi sulla trama del manga. Attualmente, dopo la fine della saga di Whole Cake Island in cui Rufy ha affrontato Big Mom, uno dei Quattro Imperatori, ci troviamo nella saga chiamata Reverie, dove a ogni capitolo spuntano fuori nuove importanti informazioni.

Attenzione! Possibili spoiler!

Questa settimana è uscito il capitolo 906 sulla rivista Weekly Shonen Jump, che ha rivelato nuove interessanti informazioni relative al mondo di One Piece. Dopo tanto tempo è infatti riapparso Donquixote Doflamingo, ex membro della Flotta dei Sette, sconfitto da Rufy durante la saga di Dressrosa. Il pirata è tenuto prigioniero a Impel Down, la prigione di massima sicurezza già apparsa in passato: qui è tenuto sotto stretta sorveglianza per paura che un assassino venga mandato a eliminarlo. Doflamingo infatti aveva rivelato di essere a conoscenza del tesoro misterioso nascosto nell'isola di Mary Geois, dove attualmente si sta per svolgere il Reverie, una riunione che riunisce tutti i re e capi di stato del mondo di One Piece.

Sul finire del capitolo vediamo una figura misteriosa addentrarsi nel palazzo principale di Mary Geois, chiamato Pangea, fino ad arrivare a un piano sotterraneo mentre tiene tra le mani la nuova taglia di Rufy. Arrivato fino in fondo la misteriosa figura entra in un enorme stanza congelata, dove si trova un enorme cappello di paglia uguale a quello indossato dal protagonista Monkey D. Rufy.

One Piece cappello di paglia giganteHDShueisha
Il Cappello di Paglia gigante custodito nell'isola di Mary Geois

Questa rivelazione sul tesoro segreto conservato dal Governo Mondiale ha fatto impazzire i fan che hanno iniziato a formulare diverse supposizioni sul motivo dell'esistenza di quel cappello e della sua importanza ai fini della storia.

Secondo quanto riportato da Comicbook, un fan ha ipotizzato una teoria molto interessante. L'utente di Reddit Carcosan Anarchist si è focalizzato sul nome del palazzo, chiamato Pangea, ossia come il continente che esisteva all'inizio della creazione del nostro mondo, prima che il movimento delle placche tettoniche dividesse i cinque continenti, spostandoli nelle posizioni che conosciamo oggi.

Da questo nome l'utente ha ipotizzato che prima dei "100 anni di vuoto", un periodo della storia del mondo di One Piece di cui non si hanno più informazioni, le terre fossero unite in un unico continente chiamato il Regno Antico. Alla fine dei 100 anni di vuoto il mondo sarebbe stato riplasmato da quello che oggi è chiamato il nuovo Governo Mondiale.

Da questa supposizione è nata un altra teoria, secondo cui la missione di Rufy e di coloro che hanno ereditato la volontà della D nel nome dal Regno Antico, sarebbe quella di far tornare tutte le isole in un'unico agglomerato di terre: lo One Piece per l'appunto. Questo darebbe accesso al famoso tesoro lasciato dal pirata Gol D. Roger, che apriva il manga proprio dichiarando ai futuri pirati di andare per mare a cercare il misterioso One Piece. Inoltre, con un unico continente non ci sarebbe nemmeno la divisione fra i mari, come lo East Blue, West Blue, ecc. creando effettivamente l'All Blue, il mare dove vivono tutte le specie marine che Sanji, il cuoco della ciurma di Rufy, sta cercando nel suo viaggio.

Certo sono solo supposizioni, e probabilmente siamo ancora lontani dallo scoprire tutta la verità sul mondo di One Piece, ma non si può negare che questa sia una teoria piuttosto interessante.

One Piece Rufy primo pianoHDShueisha

One Piece è attualmente a quota 89 volumi usciti in Giappone, ed è considerato il manga più venduto di tutti i tempi grazie alle oltre 420 milioni di copie distribuite in tutto il mondo. Lo scorso anno si è festeggiato il ventesimo anniversario dalla nascita della serie che ha portato numerosi annunci e sorprese, tra cui una serie TV live action prodotta a Hollywood.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.