FoxAnimation  

I Simpson: quella volta che Bart rubò un videogioco

di -

Nell'episodio Marge non essere orgogliosa, Bart ruba un videogioco in un centro commerciale. La famiglia è incredula dinanzi al gesto sconsiderato del figlio.

396 condivisioni 6 commenti 3 stelle

Share

Marge non essere orgogliosa è probabilmente uno tra i migliori episodi nella longeva storia dei Simpson

Bart è ossessionato da Tempesta D'Ossa, un videogioco di genere picchiaduro che parodizza l'ultraviolento Mortal Kombat. Marge ritiene il gioco diseducativo e propone al figlio l'acquisto di Ammazza che mazza, videogioco ambientato nel mondo del golf. Bart però non vuole saperne e decide di andare al supermercato e rubare il suo videogioco preferito. Convinto di aver eluso la sicurezza, Bart esce dal supermercato ma viene fermato dal controllore, il quale lo salva dalla denuncia a patto che non si faccia mai più rivedere al supermercato. 

Homer e famiglia decidono di visitare i grandi magazzini e durante una foto di famiglia, il controllore riconosce Bart e spiega alla madre lo spiacevole evento di cui il figlio è protagonista. Marge non crede alle parole dell'uomo, è sotto shock. Bart pur di non deluderla ulteriormente, confessa alla madre il misfatto.

Alla fine Bart capisce l'errore e Marge lo perdona. La madre per Natale, regala al figlio Ammazza che mazza, nonostante si sia comportato molto male. 

L'importante per Marge è che Bart abbia capito davvero la lezione.

Vi è piaciuto questo episodio?

Qual è il tuo cittadino di Springfield preferito?

Vota

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.