FoxAnimation  

Il live-action di Krusty il Clown venne sabotato da alcuni castori

di -

Negli anni Novanta, i Simpson pensavano a uno spin-off live-action con protagonista Krusty il Clown. Il progetto venne abbandonato per vari motivi - tra cui alcuni castori.

Krusty il Clown stava per diventare protagonista di un live-action

519 condivisioni 3 commenti 5 stelle

Share

La più grande sconfitta di Krusty il Clown è arrivata per colpa dei castori. Questi famelici roditori sono una delle ragioni che hanno impedito a Matt Groening di procedere con una delle sue idee più strane: uno spin-off dei Simpson con attori in carne ed ossa.

Il live-action aveva cominciato a prendere forma nel lontano 1994, durante la quinta stagione della serie. La ricerca del protagonista non era stata difficile nè faticosa: il doppiatore Dan Castellaneta, già voce di Homer e Krusty nella versione originale dei Simpson, avrebbe prestato anche il suo corpo alla causa.

Dan Castellaneta sarebbe stato Krusty in un live-action sui SimpsonHD©Getty Images
Dan Castellaneta, lo storico doppiatore di Homer, Krusty e molti altri personaggi dei Simpson

Secondo una prima versione del copione, scritta il collaborazione con Michael Weithorn, Krusty avrebbe iniziato una nuova vita a Los Angeles, dove avrebbe ospitato un talk show televisivo nelle ore notturne.

Una vecchia intervista a Entertainment Weekly conferma che Groening era davvero affascinato dall'idea:

Pensavo che sarebbe stato figo creare uno spin-off live-action basato su un cartone. [...] Krusty viveva in una casa su delle palafitte, con dei castori che divoravano i pali. Ma qualcuno del network ha osservato che sarebbe stata una pazzia assumere dei castori ammaestrati - o anche dei castori meccanici. E io ho detto: "Se animassimo la sequenza, non staremmo qui a pensarci".

Conclusione? Lo spin-off era tornato alla sua forma originale: un racconto animato. Per qualche motivo, anche questa versione della serie raggiunse un punto di stallo, e Groening decise di concentrare le sue energie su un altro progetto.
Dall'insuccesso di Krusty, emersero vittoriosi Fry e l'intero universo di Futurama.

I Simpson sono andati vicini a generare una serie TV spin-off in formato antologicoHD©FOX

La produzione dei Simpson non ha mai abbandonato per davvero l'idea degli spin-off. Come ci ricorda CBR, che ha ripreso per primo la vicenda, durante la settima stagione era andato in onda un episodio molto particolare, 22 Cortometraggi di Springfield, dove s'intrecciavano le storie di vari residenti della città. Allo staff piacque talmente tanto lavorarci che propose di espandere questi racconti con una possibile antologia.

La serie avrebbe potuto chiamarsi Racconti di Springfield ma, come ha raccontato a Digital Spy il produttore Josh Weinstein, Groening non pensava che ci fosse abbastanza tempo per gestirla:

Sarebbe stata un'occasione per raccontare storie complete su questi personaggi, ma non è mai successo. Penso che sarebbe stato fantastico, ma tutti erano troppo impegnati all'epoca.

Il mondo dei Simpson è ricco di personaggi memorabili - e forse è proprio per questo che, di tanto in tanto, le voci su possibili spin-off della serie continuano ad affiorare.
Voi cosa ne pensate: vi sarebbe piaciuto vedere Krusty il Clown in carne e ossa o siete contenti che i castori abbiano intralciato il suo cammino?

Share

Vota

Commenta

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.